DIITET in Figures

N.B. This content has not yet been translated. What you’re seeing is the content in the original language.

Il Dipartimento di Ingegneria, ICT e Tecnologie per l’Energia e i Trasporti (DIITET) è oggi articolato in 19 Istituti, con un totale complessivo di 47 sedi (19 sedi principali e 28 sedi secondarie); la revisione di questa strutturazione iniziata nel 2018, continuerà anche nel prossimo triennio.

Rappresentazione del DIITET – Istituti afferenti per sedi geografiche

Le sue competenze, vaste ed eterogenee, lo pongono al centro di settori scientifici e tecnologici nei quali andranno affrontati, nei prossimi anni, profondissimi mutamenti, nuove sfide e opportunità. Per cogliere questa opportunità, il Dipartimento punterà innanzitutto al sostegno della grande progettualità attraverso la promozione della multidisciplinarietà, agendo in stretto rapporto con gli altri Dipartimenti del CNR, nonché al potenziamento delle connessioni tra le sue aree strategiche e progettuali, rappresentate nella seguente tabella di correlazione Area Strategica/Area Progettuale/Istituti partecipanti:

L’attuale matrice Aree Strategiche vs. Aree Progettuali, e Istituti partecipanti

*Aree Strategiche: 1) Informatica, 2) Ingegneria dei Sistemi e delle Comunicazioni, 3) Ingegneria Industriale e Civile, 4) Matematica Applicata

Per numero di ricercatori e tecnologi, il DIITET si posizione al vertice tra tutti e sette i dipartimenti. Le risorse umane operanti all’interno delle sue strutture ammontano a 1.720 unità di personale, in prevalenza ricercatori e tecnologi (1.092 UdP). Per conoscenza scientifica, massa critica, e disponibilità di infrastrutture, laboratori e attrezzature, nonché per la diffusa presenza di Istituti sul quasi tutto il territorio nazionale, il DIITET riesce spesso ad accreditarsi, nei settori di competenza, come fulcro tra il mondo delle imprese e le amministrazioni centrali e periferiche dello Stato, da un lato e il sistema pubblico della ricerca dall’altro, inteso come insieme di Università ed EPR.

Il Dipartimento è presente, in rappresentanza del CNR, in diversi soggetti giuridici e numerose iniziative nazionali e internazionali. In particolare, partecipa a:

  • 1 società per azioni dedicata alla ricerca e agli studi di ingegneria in campo navale e marittimo;
  • 10 associazioni/fondazioni, nazionali e internazionali, finalizzate ad attività di innovazione a favore del tessuto industriale e delle pubbliche amministrazioni;
  • 20 partecipazioni in diversi consorzi, di varia natura giuridica, finalizzati all’innovazione industriale relativamente alla macro aree del dipartimento: energia, trasporti, aero-spazio, ICT (incluso e-healt), matematica applicata, sistemi di produzione, costruzioni, materiali;
  • 6 spin-off nel settore ICT;
  • tutti e 12 i Cluster Tecnologici Nazionali, con ruoli scientifici di rilevanza in particolare nei Cluster “Fabbrica Intelligente”, “Energia”, “Blue Italian Growth”, “Made in Italy”, “Aerospazio”, e “Trasporti Italia 2020”.